Mi chiamo Paolo Andreotti, un Educatore e Formatore esperto di formazione di Gruppi di lavoro o, se preferite, di Team Work che va tanto di moda. Da trent’anni opero nel terzo settore all’interno di associazioni che sviluppano progetti educativi nel settore delle dipendenze patologiche.

Ho messo a disposizione le mie competenze in Associazioni come Centro Padovano di Accoglienza (Padova), Fondazione San Gaetano (Vicenza), Centro di Solidarietà Don Milani (Mestre Venezia), Centro Torinese di Solidarietà (Torino), Comunità San Francesco di Monselice; ha collaborato con Cooperativa Città Solare di Padova, Gruppo Abele di Torino, L.I.L.A. di Milano, Ministero della Giustizia – Provveditorato Veneto-Friuli VG-Trentino AAIstituti penitenziari di Padova casa circondariale Padova casa di reclusione. 

Le esperienze e competenze pregresse acquisite in ambito sportivo agonistico hanno sempre caratterizzato la mia attrazione verso il lavoro di “squadra”, del team, come modalità privilegiata nel raggiungimento di obbiettivi comuni a condizione che ci sia il rispetto della multidisciplinareità, dove ogni competenza riveste il medesimo valore e la medesima dignità.

Mi sono laureato a Padova in Scienze della Formazione e dell’Educazione con una tesi sulla Progettazione di una Sezione a Custodia Attenuata per detenuti tossicodipendenti nel Carcere della città: “Il Due Palazzi”.

Esperienza ispiratrice per studiare e affinare nel tempo tecniche nel progettare attività esperienziali costruite su misura.

L’apprendimento esperienziale, l’Experiential Learning, costituisce un modello di apprendimento che si realizza attraverso l’azione e la sperimentazione di situazioni, compiti, ruoli in cui si diventa protagonisti attivi e si mettono in campo le proprie risorse e competenze al fine di elaborare e/o riorganizzare teorie e concetti volti al raggiungimento di un obiettivo. Il processo di apprendimento, così, inevitabilmente andrà a toccare l’area cognitiva, sensoriale ed emotiva delle persone in formazione.

Svolgo in Libera Professione anche attività di supporto e aiuto a persone e loro famigliari che vivono il disagio delle Dipendenze e anche della “detenzione”, indirizzandole in maniera opportuna in percorsi riabilitativi che possano necessitare anche dell’esperienza delle Comunità Terapeutiche. Per ulteriori informazioni visita questa pagina o contattami direttamente  in questo link